Le famiglie

Premessa: le notizie sulle famiglie che qui riportiamo sono state per lo più ricavate dai volumi dello “Stato d’anime 1892-1903” della parrocchia, che ci fornisceono la composizione dettagliata dei nuclei famigliari e le relazioni fra gli stessi. Negli “Stati d’anime o stati di famiglia” del Archivio parrocchiale di Corte  (ApC) troviamo elencate le famiglie in ordine alfabetico (con date di nascita, morte, matrimonio di ciascun individuo) mentre sono invece carenti le indicazioni di domicilio (vie e numeri civici). I volumi sono stati compilati dal parroco don Prosdocimo Miazzi nel 1892 (1 volume) e nel 1909 (4 volumi) e poi aggiornati da don Angelo Libero e don Franccesco Martin. In un secondo tempo dopo la fine del secondo conflitto mondiale, fu adottato il sistema a schede (una scheda per ogni famiglia raggruppate in ordine alfabetico per via) che risulta parzialmente aggiornato sino circa agli anni ’80 e poi abbandonato.

Nel 1892 sono registrate 283 famiglie su 1.866 abitanti che nel 1903 diventano 305 su 2.120 abitanti. Circa un centinaio di questi gruppi famigliari si sono trapiantati a Corte nell’arco del XVIII° secolo provenienti per la maggior parte dai paesi padovani e veneziani limitrofi. Indicazioni precise sul movimento immigratorio, confermate dagli Stati delle anime, e sulla sistemazione dei nuclei famigliari ci vengono dai resoconti delle visite pastorali del Vescovo Callegari: Corte «divisa in quattro contrade al di qua del Brenta la contrada Righe verso ovest, Villa verso est con Boresse e Fiumicello verso sud. Al di là del Brenta Sampieri verso nord, Beverara verso est. Al di là del Brenta gli abitanti parte sono provenienti dai monti bassanesi […] parte sono chioggiotti (Beverara) affittuari tutti questi del cav. Leone Romanin Jacur […]. Al di qua del Brenta provengono tutti dai maggiori del paese: da ciò poco convivenza e armonia.» (Le visite pastorali di Giuseppe Callegari nella diocesi di Padova (1884-1888/1893-1905), Edizione Roma : Edizioni di storia e letteratura 1981-1986).

Alcune famiglie divise per area di provenienza secondo lo Stato d’anime, 1892-1903

Paese Cognome
Provincia di Padova ArzerelloBrugineCandiana

Casale di Scodosia

Cittadella

Civè

Legnaro

Legnaro

Monselice

Salboro

Solesino

Vigorovea

BrigatoDurelloCesaro

Crema

Miazzi

Zennaro

Compagnin

Freo

Sorzè

Friso

Polato

Molena

Provincia di Venezia BojonCampolongo MaggioreCampolongo Maggiore

Cavanella d’Adige

CoccatoCreusoCrausso 

Crivellari

Da Re

Provincia di Vicenza Foza Lunardi
Provincia di Rovigo Loreo Cappato
Altre provenienze San Angelo in Vado (Pesaro) Calli

©Giovanni Bissacco (testo liberamente trasposto dal volume: Corte Bona ed Optima villa del padovano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.